LIFE 08 ENV/IT/000437

Mo.Re. Reusing  &  Mo.Re. Recycling

Descrizione immagine

Il Progetto “Mo.Re.&Mo.Re. - More Reusing & More Recycling” è un progetto della Regione Lazio cofinanziato dalla Commissione Europea attraverso lo strumento LIFE+, che contiene caratteri e metodologie applicative particolarmente innovative a livello europeo, nell’ambito della gestione sostenibile dei rifiuti. “Mo.Re.&Mo.Re.” affronta la problematica dell’uso insostenibile di risorse naturali e le questioni legate alla gestione dei rifiuti con l’obiettivo di ridurre in maniera sostanziale le quantità destinate in discarica, a vantaggio di quelle recuperate e reintrodotte nei processi produttivi in grado di riciclarli, nell’ottica di una concreta e coerente applicazione dei principi dello sviluppo sostenibile. La proposta nasce dall’idea di applicare i concetti del mercato (domanda-offerta) alla gestione dei rifiuti, considerando i territori non solo come fonte di produzione di rifiuti (offerta) ma anche come aree in cui sono, o dovrebbero essere, localizzati processi in grado di neutralizzare gli scarti prodotti da cittadini (RSU) ed imprese (Rifiuti Speciali) attraverso il recupero ed il riciclaggio.


Obiettivo del progetto è quello di mettere in rete le aziende dei territori interessati per far sì che gli scarti o i sottoprodotti di un Comune o di un’azienda diventino materie prime per l’altra, evitando così il ricorso alle discariche e valorizzando la capacità di riutilizzo localmente disponibile, creando una filiera corta del riciclo. Tra le varie attività sono stati sviluppati e messi a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni gli Strumenti Pratici per una virtuosa ed efficace Gestione dei Rifiuti con l'obiettivo di supportare gli Enti Locali nell'attivazione di buone pratiche nel riciclo e riutilizzo dei rifiuti.


I partner che hanno collaborato alla realizzazione del Progetto sono stati:

Antoine Lavoisier, uno dei padri della chimica moderna, nel XVIII secolo, ha postulato che “nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma”, lo stesso principio alla base della legge di conservazione della massa in chimica riteniamo possa essere applicato alla gestione dei rifiuti prodotti dalla società moderna. I territori non sono solo in grado di generare rifiuti ma anche di assorbirne, il problema è nella corretta gestione delle capacità, delle quantità e delle tipologie di materiali di scarto e dei potenziali di reimpiego disponibili ed operanti in una determinata area geografica.Dando per applicabile il principio di Lavoisier, se i rifiuti non si creano e non si distruggono, devono necessariamente essere trasformati, in qualcosa di utilizzabile ed impiegabile, associando tale intervento all’incremento di nuovi processi o al potenziamento di quelli già presenti nel territorio in grado di poter recepire gli scarti generati, fino ad all’ottenimento di un ideale equilibrio delle masse. MoRe & MoRe ha l’obiettivo di dimostrare la reale e concreta fattibilità di quanto sopra attraverso la definizione e l’attuazione di specifici modelli organizzativi e l’adozione di strumenti operativi quali, la borsa dei rifiuti on line, l’identificazione e la creazione di filiere per la gestione dei rifiuti, la riprogettazione dei sistemi di racoclta, differenziazione e logistica dei materiali di scarto.